I responsabili dell'ospedale "Gaslini" di Genova hanno segnalato agli assistenti sociali il caso di una bambina di due anni, arrivata in condizioni di salute preoccupanti, al punto da finire in Rianimazione. Il sospetto dei medici è che alla base vi sia una dieta troppo rigida, che ha portato alla carenza di vitamine, in particolare la B12, con valori molto bassi di emoglobina. I genitori della piccola sono vegani e avrebbero imposto lo stesso regime alimentare alla bimba, bandendo quindi carne e derivati da animali. Il dibattito in merito all'alimentazione vegana va avanti da tempo e la questione è ancora più delicata in relazione ai bambini, soprattutto se in tenera età.

Per quanto riguarda il caso di Genova, dopo i primi giorni di ricovero e le cure del caso, le condizioni della piccola sono migliorate, pur essendo ancora sotto osservazione al Gaslini. Oltre ai servizi sociali, del caso si occuperà anche il Tribunale dei Minori, per verificare che la bimba riceva una corretta alimentazione. I genitori sostengono che è stata nutrita con il latte materno per un lungo periodo, ma i medici hanno replicato che l'apporto proteico fornito dal latte di una madre vegana può essere insufficiente.

Foto di repertorio