È passato quasi un anno dall’operazione, ma ora questo papà del Bangladesh di 30 anni è felice perché può abbracciare sua figlia di tre anni. Abul Bajandar è noto in tutto il paese come "uomo albero" per via delle gravi lesioni cutanee che gli deformavano mani e piedi e creavano delle escrescenze in qualche modo simili ai rami (clicca qui per vedere tutte le foto). A febbraio dell’anno scorso un ospedale di Dhaka si era offerto di operarlo senza compenso.

Dopo mesi Abul sta per lasciare l’ospedale dove ha subito 16 operazioni che gli hanno tolto 5 kg di escrescenze cresciute su mani e piedi. "Il trattamento su Abul è stato una pietra miliare nella storia della scienza medica", ha detto Lal Samanta Sen, coordinatore del reparto di chirurgia plastica al Dhaka Medical College Hospital. "Le mani e i piedi sono ormai quasi completamente a posto. Sarà dimesso entro prossimi 30 giorni dopo un paio di interventi chirurgici minori per perfezionare la forma delle mani", ha detto Sen. "Non ho mai pensato che sarei stato in grado di tenere la mia bambina con le mani. Ora mi sento molto meglio. Non vedo l’ora di tornare a casa", dichiara Abul, che per un anno ha vissuto in ospedale con la famiglia.

La malattia rarissima si chiama epidermodisplasia verruciforme. È causata da un difetto del sistema immunitario, che aumenta la suscettibilità al virus del papilloma umano (HPV). Ci sono molti tipi di HPV, il più comunemente riportato è quello legato al cancro del collo dell’utero, ma anche questa patologia rara rientra nelle possibili conseguenze. La malattia è familiare nel 20% dei casi. Lo scatenarsi della patologia è causata dal potere oncogeno di alcuni ceppi virali. In particolare la condizione è associata all’HPV tipo 5 e 8 i quali sono rinvenuti normalmente nell’80% della popolazione in forma di infezione asintomatica. Nella condizione di Abul ci sono solo altre tre persone al mondo.