Nato nel 2009, ma mai registrato all'anagrafe. A scoprire l'esistensa del bambino, che adesso ha 7 anni, sono stati i carabinieri, che si sono presentati a casa della mamma per notificarle un atto giudiziario e si sono trovati davanti il bimbo "fantasma".

Per i militari, c'era soltanto un residente in quell'appartamento, così sono scattati i controlli. Di fatto, per lo Stato italiano, il bimbo non era mai nato. La donna ha fornito questa motivazione: «Ero certa che il mio compagno avesse provveduto a tutto».

Il bambino non è mai stato iscritto a scuola, non ha mai fatto controlli né vaccinazioni. È stato visitato dai medici dell'ospedale infantile di Torino Regina Margherita: risulta in buona salute e, insieme alla madre, è stato affidato a una comunità protetta. Per i genitori è scattata la denuncia.

FOTO DI REPERTORIO