È stata condotta un'operazione antidroga tra le province di Catania ed Enna, al termine del quale sono scattati gli arresti per un allevatore di Adrano, che nascondeva due chili di droga sul suo fondo agrcolo. Arrestati anche due coniugi di Catenanuova.

 

L'accusa è di detenzione e spaccio di stupefacenti e tre persone sono state arrestate in flagranza di reato. L'operazione antidroga ha coinvolto un uomo di 44 anni di Adrano (allevatore pregiudicato) e una giovane coppia (lei 23 anni, lui 30) di Catenanuova, in provincia di Enna.
Le suddette perquisizioni sono state svolte dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Nicosia in collaborazione con i militari di Ragalbuto, Centuripe e Paterno e il supporto delle unità cinofile di Catania.

Sebastiano Costanzo, questo il nome dell'allevatore di Adrano, nascondeva nella sua proprietà oltre due chili di droga e numerose buste di plastica contenenti notevoli quantità di marijuana. E altra marijuana è stata scoperta anche nell'abitazione di Santo Bartolotta e Manuela Valenti, i due coniugi di Catenanuova, già rimessi in libertà. Il 44enne di Adrano è stato invece rinchiuso nel carcere Piazza Lanza di Catania.