È successo in provincia di Padova: un 33enne di San Giorgio delle Pertiche ha avvertito un malessere dopo aver mangiato un minestrone precotto ed è stato ricoverato in gravi condizioni per intossicazione alimentare. I primi esami hanno confermato che la causa del malore sarebbe stata proprio la contaminazione del minestrone, contenuto in una ciotola di plastica, prodotto dalla ditta Buonaterra.

L'USL 15 Alta Padovana ha provveduto ad allertare l'USL di Alessandria (dove ha sede lo stabilimento che produce il minestrone): in una nota si spiega che si è proceduto all'attivazione dell'allerta alimentare con pubblicazione dell'avviso urgente del Ministero della Salute. L'uomo è ricoverato dallo scorso venerdì nel reparto di rianimazione: ulteriore analisi hanno accertato la presenza della tossina botulinica in quanto aveva consumato. Il 33enne aveva mangiato il minestrone precotto durante la pausa pranzo. Già avviata la procedura per controllare le altre confezioni dello stesso prodotto.