Lungo le spiagge di Marina di Ragusa, negli ultimi giorni si erano verificati una serie di furti. L'algerino arrestato, un giovane di 21 anni, approfittava dell'assenza delle “vittime”, per derubarle di tutto (scarpe comprese!).

Per acciuffare il sospettato, gli agenti si sono finti bagnanti e dopo una rocambolesca fuga, la pattuglia della Squadra Mobile lo ha bloccato e condotto in ufficio.
Una volta identificato, l'algerino è stato rimesso in libertà, ma per i prossimi tre anni non potrà più soggiornare nel Comune di Ragusa.
Sul tetto della sua abitazione sono stati rinvenuti svariati oggetti, tra cui documenti, una bicicletta, due telefoni e un paio di scarpe.