Marsala. Da sempre un vino, oggi anche un colore. Stiamo parlando del famoso vino liquoroso che ha le sue origini in Sicilia, ottenuto da uve bianche e rosse nella provincia di Trapani, il primo vino a ricevere la Doc (1969) della storia vinicola italiana.  La sua nascita risale al 1773 per felice intuizione del ricco commerciante inglese John Woodhouse, che approdato con la nave su cui viaggiava nel porto di Marsala, addizionò 2 litri di alcol a 100 litri di vino zuccherato siciliano della zona di Marsala per conservarlo meglio durante il viaggio verso l'Inghilterra.

Nel 1833 l'imprenditore palermitano, di origine calabrese, Vincenzo Florio, iniziò a Marsala la produzione di vino Marsala in concorrenza con le aziende inglesi, fondando le Cantine Florio. Nel 1853 la produzione del Marsala ammontò a 6.900 botti, di cui il 23% prodotto dalle cantine Florio, il 19% dalle cantine Woodhouse ed il 58% dalle cantine Ingham & Whitaker. Successivamente la Florio acquisì lo stabilimento Woodhouse, divenendo il primo produttore. Nacquero altri  produttori locali: Don Diego Rallo (1860), Vito Curatolo Arini (1875) e la Carlo Pellegrino (1880)[ancora oggi tra i maggiori produttori di marsala]. Nel 1920 la Cinzano acquisì le cantine Florio e diversi stabilimenti, unificando la produzione sotto il marchio Florio.

Un successo che continua ancora oggi per il Marsala, considerato uno dei più rinomati vini liquorosi al mondo, utilizzato anche in svariate ricette, che quest’anno diventa anche un colore, anzi ‘il colore dell’anno’.

Ebbene sì, Marsala è ufficialmente il colore dell'anno 2015. Caldo, avvolgente e vigoroso come il vino di cui porta il nome, questa nuance diventa un vero trend nella moda, nel design e anche nel mondo beauty. "Arricchirà la mente, il corpo e l'anima emanando sicurezza e stabilità". Sono queste le parole usate da Leatrice Eiseman, direttore del Pantone Color Institute (l'azienda americana e massima autorità mondiale nel settore dei colori) per descrivere la nuance che caratterizzerà il 2015.

Secondo gli studi e le ricerche effettuate dagli esperti di Pantone, infatti, il nuovo anno si tinge di un caldo e vigoroso marsala. A metà strada tra un violaceo imbrunito e un marrone pronto a venarsi di spinte bordeaux e accese note burgundy, il colore dell'anno è senza dubbio sinonimo di calore, quiete, ma anche determinazione. Insieme al Marsala, nell’elenco Pantone dei colori in voga per il 2015, ci sono altri colori presi in prestito dalla natura e dai suoi frutti come turchese caldo, verde acquamarina, rosso fragola, rosa pesca, giallo solare, blu oceano, mandorla tostata, arancio mandarino, verde mente, lavanda e blu cielo.