Sarebbe stato un commento di troppo su Facebook la causa scatenante dell'aggressione subita da un 17enne, picchiato da un gruppo di bulli. I fatti si sono verificati nel maggio del 2015: i cinque aggressori – quattro maschi e una femmina – hanno tra i 17 e i 20 anni e sono tutti residenti a Mascali (CT). Sono stati identificati e denunciati dalla compagnia di Giarre per minacce e lesioni personali

Secondo l'accusa, il gruppo avrebbe bloccato il 17enne mentre passeggiava in corso Italia, nel centro di Riposto (CT), e l'avrebbe trascinato in un vicolo, dove l'avrebbe colpito con calci e pugni. La vittima ha denunciato l'aggressione e sono partite le indagini.

Il giovane è stato soccorso e medicato all'ospedale di Giarre: qui è stato giudicato guaribile in sette giorni per "graffi alla regione frontale ed alla spalla sinistra, ecchimosi multiple al braccio ed alla mano destra nonché all'arto inferiore destro; addome trattabile dolente all'ipocondrio destro con intenso dolore alla digitopressione delle regione scrotale".