È andato incontro ad una tragica morte il 61enne Biagio Cutello, agricoltore di Mazzarrone, che lascia moglie e due figli. L'uomo si trovava nel proprio vigneto in contrada Sciri (al confine tra il territorio di Mazzarrone e quello di Licodia Eubea), quando è caduto in un invaso rivestito di plastica e non è riuscito a risalire, annegando a cinque metri di profondità.

Tutto è avvenuto intorno alle ore 15.30: l'uomo stava raccogliendo alcune verdure selvatiche sul bordo di un invaso, ha perso l'equilibrio ed è scivolato. Subito ha urlato, attirando l'attenzione del nipote di 17 anni, che si trovava con lui: il giovane è accorso, ma non ha potuto fare nulla per salvarlo. Cutello, che probabilmente non sapeva nuotare, ha continuato a dimenarsi nell'acqua, ma poi ha avuto la peggio. 

Sul posto sono giunti i carabinieri di Mazzarrone e gli operatori dell'elisoccorso, che hanno costatato il decesso dell'uomo. La salma è stata recuperata alle ore 18 circa.