Rivoluzione Amat a Palermo

Più zone bianche e meno strisce blu. Questo il punto saliente della rivoluzione Amat a Palermo, che prevederà la creazione di più stalli gratuiti per la sosta.

Ma verranno anche introdotti i cosiddetti “stalli rossi” nelle aree a maggiore percorrenza: si tratta di zone dove si potrà posteggiare solamente a pagamento, anche per residenti e abbonati. L’azienda per il trasporto urbano interromperà anche la formazione e la selezione degli ausiliari del traffico, dando spazio agli abbonamenti per le categorie protette.

Altre priorità, la lotta a chi usufruisce del servizio senza pagare e la destinazione dell’un per cento degli incassi della società per favorire lo sviluppo e la diffusione del biglietto telematico.