MESSINA – I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Domenico Sparolo, 61 anni, e della figlia Mafalda, 36 anni, con l'accusa di tentato omicidio. I due avrebbero tentato di uccidere Francesco Orefici e Antonino Lombardo sparando contro di loro dei colpi di fucile mentre erano affacciati al balcone della loro casa al villaggio Aldisio di Messina.

Le vittime sono rimaste ferite al volto, per fortuna in modo non grave. L'obiettivo dell'agguato era Orefici, che si era separato con l'altra figlia di Sparolo. Tra lui e gli Sparolo c'erano vecchi rancori: il 61enne aveva deciso di fargliela pagare.