MESSINA – Picchia moglie e figlio e finisce in carcere. Storie di ordinaria follia a Messina, dove si sono aperte le porte del penitenziario per un uomo di 40 anni. Gli agenti di polizia sono stati costretti a intervenire dopo un'accorata chiamata al 113: la donna e il ragazzo di 17 anni erano stati malmenati dall'uomo, che più volte aveva già usato violenze su di loro.

All'arrivo nell'appartamento, la polizia ha subito arrestato il 40enne. La moglie e il figlio, loro malgrado, hanno rimediato ferite giudicate guaribili rispettivamente in 10 e 7 giorni.