E' sceso dal traghetto con mezzo chilo di cocaina. Sono scattate così le manette per un agrigentino processato per direttissima. 

I carabinieri di Messina hanno arrestato Giuseppe Contrino, agrigentino di 26 anni, per detenzione di sostanza stupefacente. L'uomo è stato fermato mentre scendeva a piedi dal traghetto proveniente da Villa San Giovanni. Addosso aveva mezzo chilo di cocaina.

Trattenuto nelle stanze di sicurezza della compagnia dei carabinieri di Messina Sud, l'uomo è stato processato per direttissima e condannato a 4 anni reclusione. La droga è stata sequestrata.