MESSINA – La Direzione investigativa antimafia (Dia) di Messina ha eseguito un decreto di sequestro dei beni di circa 4 milioni di euro nei confronti di un noto imprenditore di Sant'Agata di Militello, operante nel settore del movimento terra e della produzione del calcestruzzo e ritenuto vicino alla 'famiglia di Mistretta'.

Il decreto di sequestro è stato emesso dal Tribunale su proposta di applicazione di misura di prevenzione patrimoniale a firma del direttore della Dia, Nunzio Antonio Ferla.