Fino alla fine dell'anno ci saranno ancora alta pressione e smog alle stelle, ma dopo Capodanno tornerà la pioggia. A dirlo è Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com, che spiega al Giornale di Sicilia:

Se l'inverno è stato totalmente assente per tutto Dicembre potrebbe invece cominciare a dire la sua sull'Italia proprio con il nuovo anno. Sull'Europa orientale è infatti in arrivo una intensa ondata di gelo, che non raggiungerà direttamente l'Italia, ma avrà quantomeno il merito di iniziare a far calare le temperature già entro San Silvestro dopo oltre un mese sopra media termica.

Da Capodanno e per i primi giorni di gennaio torneranno invece le perturbazioni atlantiche, che porteranno finalmente le tanto attese piogge e le nevicate sui rilievi, ma soprattutto al Centrosud. Il clima sarà generalmente più freddo, ma non arriverà il gelo. Quello rimarrà relegato all'Europa orientale.

Ci riporteremo semplicemente verso le medie del periodo con un clima più consono all'inverno, specie al Nord e lungo i versanti adriatici. Il calo termico sarà comunque sensibile in montagna, soprattutto sulle Alpi, dove per giorni le temperature in quota sono risultate praticamente estive.

L'arrivo della pioggia migliorerà la qualità dell'aria, soprattutto al Centrosud.