La Sicilia stamattina s’è risvegliata come se fosse in pieno autunno, e non a metà luglio. Rispettate le previsioni dei giorni scorsi: le temperature sono crollate ulteriormente doop il calo dei giorni scorsi, Palermo è ferma a +24°C in pieno giorno come Trapani, Messina (che è la città dove fino ad ora ha piovuto di più con 6mm in centro e picchi di10mm in provincia) è a +25°C come Agrigento, Caltanissetta addirittura a +22°C, Ragusa a+23°C, Enna a +19°C. Fa più caldo solo a Catania (+28°C in centro) comunque senza eccessi. Nelle prossime ore le temperature diminuiranno ulteriormente.
palermoAd alimentare la sensazione di freddo è il forte vento di maestrale che soffia con raffiche di 50km/h a Palermo, di40km/h a Catania e Messina, di oltre 70km/h nelle zone meridionali dell’isola e nel Canale di Sicilia. Come possiamo osservare nelle foto da Milazzo, il mar Tirreno è agitato con forti mareggiate nelle aree più occidentali dell’isola. Nelle altre immagini, il cielo cupo su Palermo. Le temperature rimarranno così basse, quasi 10°C inferiori rispetto alle medie del periodo, fino a martedì 15 luglio, poi lentamente torneranno ad aumentare ma comunque mantenendosi sempre gradevoli, miti ed estive dopo metà mese ma senza nuove ondate di calore almeno per qualche altro giorno. Per monitorare la situazione in diretta potete scorrere le nostrenews in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti,situazionefulminazioniradar e webcam. Sullanostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

Peppe CaridiImmagine