La ricetta delle Mitilugghie appartiene alla tradizione ragusana. In particolare, è tipica di Acate. Si tratta di focaccine basse, fatte con semola di grano duro, che vengono fritte e servite calde, cosparse di origano e sale. Tanto semplici, quanto buone, sono una conferma del fatto che la cucina siciliana è in grado di realizzare piatti strepitosi anche a partire da pochissimi ingredienti. La Mitilugghia può essere anche in versione dolce e viene condita con lo zucchero. L’impasto è molto semplice sia preparare che da cuocere ed è perfetto per preparare un antipasto sfizioso. Gustate questa focaccina siciliana così com’è per assaporare al meglio tutto il sapore della cucina tradizionale. Per celebrare questo piatto, ad Acate si svolge la Sagra della Mitulugghia.

Ricetta delle Mitilugghie

Ingredienti

  • 600 g di semola di grano duro
  • 30 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1 bustina di lievito di birra
  • 30 g di zucchero
  • 30 g di origano
  • 320 ml di acqua
  • olio di semi
  • sale

Procedimento

  1. Per fare le Mitilugghie, dovete anzitutto miscelare la farina con il lievito e lo zucchero.
  2. Unite l’olio e l’acqua, quindi iniziate a impastare.
  3. Una volta che il composto è diventato elastico, aggiungete il sale e continuate a lavorare, fino a ottenere una palla liscia e omogenea.
  4. Coprite con un canovaccio e fate lievitare per almeno un paio di ore a temperatura ambiente.
  5. Quando sarà trascorso il tempo necessario, create tante palline e stendetele sulla spianatoia infarinata, creando tanti dischi, non troppo sottili.
  6. Friggete in padella, in abbondante olio di semi ben caldo.
  7. Quando le Mitilugghie diventano dorate, scolatele e servitele con origano e sale.

Buon appetito!

Articoli correlati