Violento episodio a Milano. I carabinieri hanno arrestato un uomo di 32 anni di origine camerunense con l'accusa di tentato omicidio, perché ha sfondato il cranio a colpi di spranga a un 31enne che stava aspettando il tram, senza motivo. L'episodio è avvenuto all'angolo tra via Ripamonti e viale Sabotino.

Ad allertare i carabinieri è stata una ragazza che ha visto l'africano scendere da un tram, in stato di alterazione. Il 32enne ha prima preso a calci un bidone della spazzatura e ha poi divelto un'asta di metallo da una transenna. Con questa ha colpito con violenza una persona di origine serba, che stava ascoltando della musica con le cuffie.

La vittima è stramazzata al suolo, quindi il 32enne gli ha inferto altri colpi. Sono intervenuti dei passanti per fermarlo, poi si è allontanato, ma è stato bloccato dai carabinieri. Il 31enne aggredito è stato trasportato in codice giallo al Policlinico: è ricoverato in prognosi riservata in attesa di un intervento chirurgico. Ha riportato diverse fratture multiple alla teca cranica e alcune ferite al capo, ma non è in pericolo di vita.