298360_manetteDue fratelli, S.A., 25 anni, e A.A., 29 anni, sono stati arrestati nella notte dai Carabinieri di Milazzo con l’accusa di aggressione e atti persecutori. I due giovani, entrambi di Barcellona, si sono resi protagonisti di un’aggressione nei confronti di una coppia, avvenuta a pochi metri dallaCaserma dei Carabinieri di Milazzo. Immediato l’intervento dei militari, che hanno ammanettato i due fratelli. Sembra che il più giovane avesse avuto una relazione con la donna.

Il duplice arresto poco dopo l’1.00 di stanotte. Due auto sono arrivate a forte velocità e si sono fermate nei pressi della Caserma. Da una delle vetture sono scesi i due fratelli, che hanno iniziato a colpire e scuotere l’auto all’interno della quale si trovava la coppia. L’uomo è quindi sceso ma subito è stato aggredito a calci e pugni. A questo punto sono intervenuti i militari, che hanno bloccato a fatica i due aggressori.

Trasferiti tutti in caserma, si è risalito anche al movente del pestaggio. Un marzo la donna avrebbe interrotto una turbolenta relazione con S.A., il 25enne, che però non si sarebbe arreso. Anzi, avrebbe iniziato a perseguitare la 30enne e il nuovo compagno con minacce verbali e non solo, utilizzando anche sms e telefonate. Il culmine ieri sera, con l’inseguimento e l’aggressione della coppia. I due fratelli, dopo la formalizzazione delle accuse, hanno passato la notte nella camera di sicurezza della Caserma. Saranno giudicati oggi con rito direttissimo presso il Tribunale di Barcellona.

Dario Lo Cascio