Ha cercato rifugio in camera da letto, terrorizzata perché il marito era in possesso di un grosso coltello da cucina e urlava di volerla ucccidere. La polizia è intervenuta in un'abitazione di Ragusa: i poliziotti hanno sfondato la porta, trovando la donna sosso choc, mentre l'uomo è stato colto da malore. 

I coniugi si erano separati, ma avevano deciso di coabitare nello stesso appartamento. I rapporti tra di loro, però, erano sempre molto tesi e di fronte a minacce e insulti continui la donna ha chiesto di andare via. Considerato il reato di maltrattamenti in famiglia, è stata adottata la misura cautelare inerente la "violenza di genere" e l'uomo è stato allontanato dall'abitazione.