MODICA – Una donna di 32 anni si trova ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale Maggiore di Modica: la prognosi sulla vita è riservata. La 32enne è giunta venerdì scorso da Pachino e dal Pronto Soccorso è stata trasferita al reparto di Ostetricia e Ginecologia, poiché si trovava quasi alla conclusione del percorso di gestazione. Si trovava alla 37esima settimane ed era sostanzialmente in travaglio, ma il feto che portava in grembo, attraverso l'esame del tracciato, è risultato privo di vita da almeno tre giorni.

I medici hanno proceduto, come da protocollo, a farla partorire nella stessa serata: la donna ha perso molto sangue ed è andata due volte in arresto cardiaco, con conseguente duplice defibrillazione. È stata portata in sala operatoria e qui le è stato asportato metà utero. Le sue condizioni si sono aggravate nelle ore seguenti e si è reso necessario il trasferimento al reparto di rianimazione. Adesso è ricoverata in prognosi riservata e le prossime ore potrebbero essere decisive.