Ha adescato due ragazzine alle giostre, con la scusa di alcuni gettoni gratis, poi le ha palpate e molestate. L'uomo, un 36enne romeno incensurato, che faceva occasionalmente da aiuto ad alcuni giostrai, ha avvicinato una 14enne e una 15enne: prima ha toccato una nelle parti intime, cercando di baciarla sulla bocca; la giovane si è difesa, ma lui non ha desistito e ci ha provato anche con l'amica.

Un testimone ha assistito alla scena. Le adolescenti sono tornate a casa scosse e hanno raccontato tutto ai familiari, che si sono rivolti ai carabinieri. L'uomo è stato rintracciato e il fermo è stato convalidato, ma è stato scarcerato poiché "è soggetto incensurato e privo di pendenze, il fatto, pur non commendevole, non appare di rilevante gravità ed è stato commesso quando l’uomo si trovava in stato di ubriachezza, con conseguente limitazione della funzionalità dei freni inibitori. Non vi sono allo stato elementi per ritenere che la condotta verrà in futuro reiterata. Per tali ragioni al richiesta di misura cautelare dev’essere respinta".