BAGHERIA (PALERMO) – Non ce l'ha fatta Roberto Iannelli, il ragazzo di 26 anni che in seguito a un incidente stradale era ricoverato al Civico di Palermo ormai da 12 giorni. Ieri pomeriggio i medici avevano dichiarato la morte cerebrale e la famiglia deciderà in queste ore se donare gli organi.

Dal giorno dello schianto violentissimo tra la sua moto e un'auto aveva lottato contro la morte nel reparto di Rianimazione, dove per quasi due settimane amici e parenti hanno sperato nel miracolo. L'incidente era avvenuto tra le vie Dante e Leoncavallo, a Bagheria, dove Roberto abitava con la sua famiglia.

Roberto Iannelli si occupava di assistenza nel settore dei computer ed era molto conosciuto in città. Gestiva un negozio nella zona della "Caravella", dove si era trasferito da poco e dove lavoravano altri ragazzi. Il giovane è stato assistito fino all’ultimo da familiari e amici.