Tutt'al più tra qualche settimana, combattere le zanzare sarà un imperativo. Senza dubbio sono tra gli insetti più fastidiosi, ben oltre le mosche, le formiche e via dicendo. Dai repellenti naturali all'alimentazione, ci sono diversi consigli da tenere a mente per "sopravvivere". Eccoli.

1) Se il luogo dove vivi o lavori lo consente, monta le zanzariere alle finestre: se ne trovano di tutte le forme e dimensioni nei centri giardinaggio e nei negozi per il fai da te. 

2) Compra in erboristeria o nei negozi etnici l'olio di neem: questa essenza ricavata da un albero indiano è un repellente naturale e lenirà il prurito nella puntura di zanzara.

3) Le zanzare sono attratte dal calore delle loro vittime. Per questo motivo se sei accaldato o molto sudato tenderanno ad accanirsi su di te con particolare gusto. Appena puoi fai una doccia fresca: abbassando la temperatura corporea allontanerai le zanzare.

4) Tieni in giardino, sul balcone o alle finestre piante di lavanda, rosmarino, citronella e geraneo: sono tutte piante che fungono da repellente naturale contro le zanzare.

5) Se esci per una passeggiata nei boschi, proteggi gamba e braccia con abiti leggeri. Spruzzati addosso anche un buon repellente o, se preferisci, spruzzalo sui vestiti.

6) Riduci il consumo di alcol: le sostanze alcoliche aumentano la produzione di anidride carbonica all'interno dei tuo corpo, cosa che attrae le zanzare.

7) Evita la carne rossa: allo stesso modo dell'alcol la carne favorisce lo sviluppo dell'anidride carbonica. 

8) Ad attrarre le zanzare non è solo l'anidride carbonica prodotta dal tuo corpo, ma anche l'acido lattico che normalmente produci. Per questo le zanzare tendono a pungerti mentre corri o fai attività sportiva. Tu puoi aiutarti con l'alimentazione: evita i cibi ricchi di potassio e quelli molto salati: via libera a mirtilli, anguria, cetrioli e peperoni verdi.

9) Bevi infusi di menta e limone: oltre a tenere lontano le zanzare ti disseteranno.

10) Appoggia un cubetto di ghiaccio sulla puntura per disinfiammare la pelle.

11) Un altro rimedio è strofinare una fettina di limone sulla puntura: disinfetterà la zona e attenuerà il prurito.

12) Pochi sanno che il miele è un antibatterico naturale: una goccia su una puntura di zanzara, specie se già irritata da furiose grattate, eviterà l'insorgere di irritazioni e infezioni.