È morto in Spagna, ma il suo corpo è rimasto per oltre 10 giorni all'obitorio, senza che nessuno avvisasse i parenti, che lo credevano disperso. Un 76enne di Sant'Ambrogio di Torino è rimasto vittima di un incidente il 25 luglio, nei pressi del camping dove era solito passare le vacanze. Non avendo sue notizie, i parenti ne avevano denunciato la scomparsa ai carabinieri, diffondendo un appello nella speranza di ritrovarlo.

L'uomo, però, non era scomparso, ma era morto. Nessuno si era premurato di avvertire la famiglia, nonostante avesse con sé i documenti necessari per identificarlo, oltre al cellulare con i numeri dei suoi cari. I familiari sono stati avvertiti soltanto il 6 agosto e sono partiti per la Spagna per sbrigare le pratiche necessarie a far rientrare la salma.