La stagione l’Associazione MusicaMente di Palermo prosegue il 5 giugno, alle 20.45, all’Oratorio di Santa Cita, con lo spettacolo “L’abbandonata. Omaggio a Penelope”, che vedrà e gli strumenti barocchi dell’Ensemble argentino La Chimera, una formazione composta da artisti di fama internazionale, focalizzata sulla creazione di progetti originali, in cui convergono forme d’arte differenti, con un particolare interesse al mix antico e moderno, e l’Arianna Art Ensemble diretti da Eduardo Eguez, insieme alla voce di Debora Troìa.

Uno spettacolo che ruota attorno al tema delle donne ed è un omaggio a quelle donne che attendono il ritorno del loro uomo, iniziando con Penelope, il personaggio femminile che nell’Odissea che diventa il simbolo della donna dell’attesa. La lunga attesa di Penelope la rende una donna dai risvolti psicologici particolari, che fa del saper aspettare un suo punto di forza, che crede di poter eludere il tempo attraverso una vera e propria strategia. La sposa di Ulisse diventa così il simbolo della donna che non si arrende di fronte alle difficoltà, alle quali sa opporsi con forza d’animo e di mente. Penelope racchiude in sé la – non azione – che non è espressione di passività e di inattività. Il suo non agire aspettando che la situazione cambi al meglio, presenta tutte le caratteristiche di un modo di essere che si pone in grado di intervenire sulla realtà.

Il programma mette in musica un insieme di figure femminili come elementi fondamentali dell’immaginario collettivo condotta attraverso i risvolti antropologici dei modelli letterari e affronta un repertorio che spazia dalla musica del 600 a quella contemporanea, accostando brani di Marini, Sances, Monteverdi, Piazzolla, Gardel e Rigano in una dimensione in cui la distanza tra spazio e tempo viene annullata dall’energia prorompente della musica. I protagonisti dello spettacolo saranno: Debora Troia (voce), Margherita Pupulin (violino), Sabina Colonna-Preti (viola da gamba e lirone), Carolina Egüez, (viola da gamba), Andrea Rigano (violoncello), Cinzia Guarino (clavicembalo), Paolo Rigano (chitarra barocca e tiorba), Eduardo Egüez (chitarra, tiorba e direzione).

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati