Una nuova piazza per il quartiere Zen di Palermo. Il Consiglio Comunale ha approvato la variante urbanistica che trasforma da “Servizi” a “Verde” la destinazione di un’area di oltre 12mila metri quadrati alle spalle della chiesa di San Filippo Neri.

La nuova piazza dello Zen di Palermo

Il progetto coinvolgerà anche la Regione Siciliana, attraverso uno stanziamento di fondi ed altre attività propedeutiche. L’area si trova in via Fausto Coppi, nei pressi della spazio verde progettato da Renzo Piano ed inaugurato qualche mese fa. Lo spazio, di 12mila metri quadrati, potrà diventare così un luogo per bambini e famiglie, con alberi e area giochi.

«Lo Zen – commenta il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando – avrà una nuova piazza. Continua così il fondamentale cammino di riqualificazione degli spazi del quartiere. È una scelta importante quella votata dal Consiglio comunale di Palermo. Adesso attendiamo con fiducia lo stanziamento finanziario previsto dalla Regione Siciliana, cosi come garantito all’assessore Marco Falcone. Ancora un concreto atto di attenzione dell’Amministrazione Comunale per la vivibilità del quartiere San Filippo Neri in risposta a quanto richiesto dai cittadini».

A queste parole si aggiungono quelle dell’assessore alla Mobilità Giusto Catania: «Gli uffici della pianificazione urbanistica hanno predisposto il progetto definitivo in variante allo strumento urbanistico che oggi è stato adottato dal Consiglio comunale. Si tratta di una buona notizia per la città perché questo progetto contribuisce a riqualificare un’area del quartiere San Filippo Neri, consegna un nuovo spazio di socializzazione che sarà connesso, grazie al tram, al resto della città».

Soddisfazione ha espresso il Laboratorio Zen Insieme, attivo nel quartiere: «Il Consiglio Comunale ha approvato la variante urbanistica affinché l’area di via Fausto Coppi alle spalle della chiesa possa diventare uno spazio verde: un importante passo verso la realizzazione di quella piazza che il quartiere ha sempre chiesto a gran voce e che troppe volte è stata oggetto di promesse non mantenute. Un’area verde attrezzata per i bambini e le bambine del quartiere, su cui, qualche anno fa, è intervenuta anche Save the Children con la campagna “L’Italia negata ai minori».

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati