Un asteroide sfiorerà la Terra la vigilia di Natale. E non è una bufala o la previsione di un improbabile veggente, bensì l'"enunciazione" scientifica firmata dalla Nasa. Grazie al programma NHATS (Near-Earth Object Human Space Flight Accessible Targets Study), l'agenzia spaziale ha rilevato l'esistenza di tale 2003 SD220, il nome dell'asteroide.

La Nasa ha dichiarato che il corpo passerà vicino al nostro pianeta – a circa 150 milioni di km – ma senza alcun pericolo per noi. Il passaggio è previsto nella notte del 24 dicembre a una distanza di 0,073 UA (una Unità Astronomica corrisponde a circa 27-28 volte la distanza della Terra dalla Luna). L'agenzia spaziale ha anche avvertito che nello stesso periodo un altro asteroide, molto più piccolo, potrebbe transitare anche più vicino alla Terra.

Il passaggio di quest'anno è solo il primo di altri cinque che si ripeteranno nel corso dei prossimi 12 anni. Nel 2018, 2003 SD220 passerà molto vicino alla Terra, a circa 0.019 UA. Grazie a questa vicinanza la Nasa sarà in grado di ottenere una stima della massa dell'oggetto, "un'informazione di inestimabile valore per comprendere densità e struttura interna" dell'asteroide.