Doveva essere un semplice scherzo, ma si è trasformato in tragedia, portando alla morte di una ragazza di 17 anni. La giovane Danielle, secondo le prime ricostruzioni, voleva nascondere il cellulare della sorella minore sul tetto di casa e si sarebbe arrampicata sul lucernario. All'improvviso, però, è caduta nel vuoto, morendo poco dopo.

La vicenda è avvenuta a Londra. Il papà delle due sorelle, Charles Maragh, ha spiegato che la vittima stava studiando in camera con la sorella, poi ha avuto l'idea di farle uno scherzo.

«Era felice nella vita, faceva tante cose. Non ha mai perso un giorno a scuola. Era solo un'adolescente normale. Quel giorno era piuttosto eccitata perché stava per fare l'esame teorico di guida. Non aveva voluto nemmeno uscire con noi a pranzo perché voleva restare a casa per studiare. Penso che fossero le otto o le nove di sera, lei venne nella nostra stanza. Dopo poco ho sentito un tonfo. Ho visto la mia finestra fracassata, ho guardato fuori e l'ho vista sul pavimento».

Il cellulare sarebbe stato ritrovato solo qualche giorno dopo, sul tetto di casa. «Mi sembra che tutte le prove puntino nella stessa direzione, ovvero che stava solo facendo uno scherzo a sua sorella. Scherzo che era orribilmente sbagliato», ha aggiunto la zia della ragazza.