Nicolò Billitteri è morto dando la vita senza che nessuno se ne ricordi più. Non solo le commemorazioni sono relegate ai solo conoscenti, ma lo stato in cui versa la villetta dove c’è la foto e la lapide del nostro collega sono l’esempio di una città che non ricorda chi a perso la vita per salvare tante vite umane.

[Continua la lettura dell’articolo]