Ogni giorno, dal 14 luglio scorso, va a trovare il suo padrone al cimitero. Percorre cinque chilometri e dalla casa di campagna raggiunge il cimitero di Nicosia, scodinzola e piange davanti la tomba.

La storia di questo cane, un meticcio ormai avanti negli anni, ha commosso molti e c'è anche chi vorrebbe adottarlo. Nonostante siano passati tre mesi dalla morte del suo padrone, non l'ha dimenticato: da contrada Cirata, dove viveva insieme all'uomo, il cane raggiunge il cimitero cittadino, aspetta pazientemente l'apertura dei cancelli e si dirige correndo verso la tomba.

Alla morte del padrone è rimasto solo in casa ed è in cerca di affetto: durante le sue visite quotidiane, scodinzola, e si fa coccolare dalla gente e dal personale comunale, che adesso si occupa anche di lui.

Fonte e foto: Giornale di Sicilia