Tragedia a Caltagirone: Noemi Venuti, 25enne di Mineo, è morta probabilmente per una banale insufficienza respiratoria. La giovane è spirata durante il tragitto in ospedale: i medici del pronto soccorso hanno tentato di rianimarla, ma per lei non c'è stato nulla da fare. Ancora da accertare le cause del decesso, anche se tra le ipotesi più accreditate c'è l'insufficienza restpiratoria, derivata da una severa crisi asmatica. 

Ecco la ricostruzione dei fatti pubblicata da La Sicilia:

Noemi si trovava a Caltagirone in un’abitazione del centro storico, dalla quale è giunta la richiesta di soccorso al personale del 118. L’unica ambulanza disponibile era già impegnata in altro intervento, motivo per cui la centrale operativa ha allertato l’ambulanza medicalizzata che doveva giungere da Grammichele. Sarebbero trascorsi almeno 10-15 minuti prima che arrivasse a destinazione. A quel punto non c’era altro tempo da perdere: il quadro clinico di Noemi peggiorava sempre più e così la ragazza veniva portata in ospedale. Una corsa giusta, ma purtroppo inutile.

Il sindaco di Mineo, Anna Aloisi, ha proclamato il lutto cittadino: Noemi Venturi era molto impegnata nel sociale.