SIRACUSA – Nella provincia di Siracusa un uomo di 36 anni è stato arrestato dai carabinieri. È accusato di aver picchiato un tunisino di 25 anni, "reo" di condurre una relazione sentimentale con la figlia minorenne. Secondo quanto ricostruito dai militari, il padre della giovane non aveva alcuna intenzione di accettare quel rapporto.

Così in un primo momento ha minacciato di morte il nordafricano con una pistola giocattolo. A quel punto è iniziata una colluttazione e il 36enne ha colpito più volte alla testa la vittima, poi medicata in ospedale. Dopo una richiesta di soccorso, i carabinieri hanno bloccato il padre della minore, in seguito trasferito in carcere. È accusato di aggressione, minacce e detenzione clandestina di arma.