Nell'epoca in cui tutto è social, in cui siamo connessi sempre e comunque, in cui le comunicazioni avvengono alla velocità della luce, anche le minacce arrivano via smartphone. Stiamo parlando dei virus che periodicamente rischiano di infettare i nostri dispositivi, mobile e non, e che mettono a repentaglio la sicurezza dei nostri dati. Sempre più spesso, infatti, emergono nuovi casi di link e allegati apparentemente innocui che, in realtà, rappresentano pericolose minacce. La pericolosità di questi virus risiede nel fatto che consentono ai malintenzionati di venire in possesso di informazioni molto riservate, come dati bancari o estremamente privati. 

Per fortuna, esiste una costante attività di monitoraggio di questi fenomeni e, grazie anche all'attività delle Forze dell'Ordine, le segnalazioni di questi pericoli riescono a raggiungere molti destinatari. L'ultima allerta arriva proprio dall'account della Polizia "Una vita da social", che attraverso un post ha informato gli utenti.

Ecco cosa si legge:

#OCCHIOALVIRUS Rinnoviamo l'invito a prestare attenzione al messaggio che sta circolando su #whatsapp; messaggio che invita a rinnovare l'abbonamento alla #chat. Vi ricordiamo che whatsapp è gratuito per tutti. Il link allegato contiene un virus. FATE ATTENZIONE. #PASSAPAROLA