Mentre la squadra langue a -7 dall'Empoli quart'ultimo, sta per andare in scena l'ennesimo colpo di teatro Zampariniano a Palermo. Il patron non è affatto contento del lavoro di Corini, che ha collezionato 4 punti in 5 partite, media migliore dei tecnici di questa stagione. Stamani, proprio per questo motivo, il presidente ha incontrato Roberto De Zerbi, esonerato qualche settimana fa dopo l'eliminazione in Coppa Italia per mano dello Spezia, formazione di Serie B.

De Zerbi avrebbe chiesto a Zamparini di comprare almeno 4-5 giocatori di qualità durante il mercato di gennaio, ma il patron si sarebbe mostrato parecchio restio all'idea. Risultato? Il tecnico 37enne ha declinato l'invito a tornare in panchina, cosa che gli farà perdere l'ingaggio fino a giugno 2018 e i 500mila euro della clausola anti-esonero. Adesso, dunque, Corini potrebbe restare da separato in casa, benché Zamparini abbia in mente di ricucire il rapporto con Ballardini per provare a riportarlo alla guida della squadra. L'ultima ipotesi è l'assunzione di un altro allenatore – sarebbe il quarto in mezzo campionato – da individuare nelle prossime ore.