01Si chiama Office 2016, ma sono già presenti, sulla Rete, le prime indiscrezioni che riguardano le sue funzionalità e la livrea. Molte le certezze dunque, ma l’uscita è prevista non prima del secondo semestre del 2015.

Diverse le modifiche ad attendere per gli utenti, nella nuova versione di Office che, secondo il General Manager di Microsoft, Julia White, non vedrà la luce prima della seconda parte del 2015.
La nota piattaforma tecnologico-scientifica di VoxMedia, ‘The Verge’, ha già rilasciato le prime immagini in anteprima della nuova suite americana che si occupa di produttività. Word rimarrà lo stesso, a parte un nuovo sfondo nero dietro i documenti realizzato su richiesta degli utenti, mentre per Excel cambierà il modello dati.

Novità anche su Outlook: il noto servizio di posta ha intenzione di lavorare al massimo sulla sincronizzazione, permettendo agli utenti di scaricare la posta anche con intervalli di tempo più piccoli, da 1 a 14 giorni.
E non è finita qui: una nuova opzione dovrebbe consentire ai tecnici del noto colosso americano, di mandare finalmente in pensione le note guide all’utente, noiosi manuali che ormai non legge più nessuno, nemmeno online. In testa ai documenti, sarà infatti presente una stringa nella quale sarà possibile inserire la propria domanda specifica: ad esempio: ‘come si inserisce un grafico a torta?’ e ricevere istruzioni dirette, così come già accade su Office per iPad e Office Online.

Ma ‘Tell Me’ non è l’unica grande novità della piattaforma lanciata da Bill Gates e Paul Allen ormai quasi una decina di anni fa; oltre alla nota struttura a ribbon, che consente cioè il completo display di tutte le funzioni del programma, in un’unica striscia di comandi, sembrerebbe essere già confermato il sistema per la rotazione automatica delle immagini: anche su Word, Office 2016 sarà dunque in grado di recepire, dalla fotocamera collegata al pc, tutti i dettagli che riguardano il corretto orientamento di una fotografia, portando così il programma a ruotarla automaticamente per l’utilizzatore.

Ma i tecnici Microsoft sembra stiano lavorando anche per cambiare la veste dei grafici e dei diagrammi, tramite un lavoro sulle funzioni di panoramica e zoom, oltre che, ovviamente, su tutte le opzioni di aggiornamento di Office 365, la versione a consumo del software, che proprio recentemente ha registrato 41 nuove release, e che nel mondo conta ormai ben 7 milioni di abbonati.

La nuova edizione di Office per computer, verrà ovviamente accompagnata dal lancio di una versione touch per dispositivi Windows, una per tablet Android e una per gli utilizzatori Mac; sono infatti già in Rete, anche le prime immagini della versione di Outlook per gli amanti dei prodotti della mela morsicata: sarà tutto nuovo infatti lo stile, che strizzerà l’occhio al nuovo OS X Yosemite, più pulito e quindi meglio supportato dai Retina display. Le funzioni saranno uniformate all’Outlook per iPad, così da consentire, insieme all’uso del cloud come sistema di condivisione dei documenti, una maggiore facilità di passaggio da un dispositivo ad un altro.

Autore | Enrica Bartalotta