Una donna di 35 anni è morta a Palermo un mese e mezzo dopo essere stata operata per ridurre l'obesità. Secondo quanto riportato da LiveSicilia.it, il primo intervento è stato eseguito il 31 maggio poi, spiegano dall'ospedale, "si è verificata una importante complicanza polmonare che non ha permesso l'estubazione".

La donna è rimasta in Rianimazione, fino a quando le condizioni sono precipitate. I familiari hanno allertato i carabinieri, per comprendere cosa sia esattamente accaduto. 

"La paziente era diabetica e ipertesa – precisano dall'azienda ospedaliera – sottoposta a bypass gastrico e a due successivi interventi in seguito a complicanze nel frattempo intercorse. La complicanza, consistente in una grave polmonite, ha provocato un successivo pneumotorace bilaterale che ha portato all’arresto cardiaco. Al momento del decesso era già canalizzata e si alimentava con sondino naso-digiunale in quanto intubata. Occorre rilevare come questo tipo di intervento di chirurgia bariatrica, per le sue specifiche modalità, comporta sempre un elevato rischio, in merito al quale ovviamente la paziente stessa e i familiari sono stati pienamente messi al corrente".

"Attualmente – precisano – non si osservano criticità nel percorso assistenziale. La direzione esprime cordoglio ai familiari della signora e procederà con altri accertamenti per un ulteriore approfondimento della vicenda".