I genitori scoprono che ha organizzato in casa una festino a base di alcool e droga e lui li uccide a colpi di pistola. Una vicenda al limite del surreale è avvenuta in Alabama, negli Stati Uniti. Jesse Madison Holton, 17 anni, ha approfittato dell'assenza di mamma e papà, fuori a cena, per darsi alla pazza gioia con altri amici minorenni.

I genitori sono rientrati prima del previsto e subito è partita la reprimenda, anche perché Jesse era recidivo. Rimproveri a parte, è partita la telefonata alla polizia: mamma e papà avevano intenzione di firmare un mandato per dare una lezione al figlio indisciplinato. È a quel punto che il ragazzo ha impugnato la pistola del padre e ha assassinato i genitori, entrambi 37enni.

Dopo il duplice delitto è corso dai vicini provando a tratteggiare uno scenario da omicidio-suicidio. Lo sceriffo Bill Franklin ha però spiegato che il suo racconto, confermato davanti agli agenti, faceva acqua da tutte le parti. Jesse Madison Holton è stato arrestato e verrà giudicato come adulto