Orietta Berti ha vinto il ricorso in Cassazione: le saranno restituiti tutti i versamenti dell’Imposta regionale. A darne notizia, tra gli altri, è il "Corriere della Sera". Assistita dall’avvocato Alberto Gambetti di Reggio Emilia, la cantante ha riportato una vittoria non marginale: le saranno rimborsati tutti i versamenti Irap (fin dal 1998), l’Imposta regionale sulle attività produttive. In sostanza, la Berti aveva pagato troppe tasse, questione di decine di migliaia di euro.

La presunzione che l'artista fosse circondata da una struttura stabile o che godesse di un valore aggiunto frutto dell’organizzazione e del lavoro altrui è definitivamente caduta. In altre parole, non esiste una sorta di "Orietta Berti spa": agente, segreterie e quant'altro sono occasionali. Non è la prima volta che il contenzioso Irap dei personaggi dello spettacolo arriva in Cassazione: in molti casi – Michelle Hunziker, Bianca Balti, Luca Laurenti, Alba Parietti – il Fisco ha perso.