Bruttissima disavventura per un'anziana a Siracusa. La donna, infastidita dagli schiamazzi che facevano alcuni ragazzini sotto la sua abitazione, li ha rimproverati, ma la loro reazione è stata tutt'altro che pacifica. Anziché chiedere scusa e allontanarsi, hanno preso di mira la donna, insultandola e prendendola a schiaffi. I componenti del "branco" hanno tra i 12 e i 14 anni. La vittima ha quindi dovuto chiamare i carabinieri e i giovani, alla vista dei militari, si sono dileguati. L'episodio è avvenuto in Ortigia, dove sono stati anche eseguiti controlli notturni per tutto il weekend.

“Il nostro principale obiettivo è la prevenzione – spiega il comandante provinciale dell’Arma, col. Luigi Grasso, a La Sicilia – in questo senso devono essere letti i numerosi e costanti servizi svolti dall’Arma nel corso dell’estate, controlli e verifiche, non solo mirate a scongiurare la consumazione di reati ma anche per contrastare forme varie di degrado urbano che dei reati possono essere causa e/o conseguenza, ingenerando sfiducia e senso di insicurezza”.

Il comandante provinciale dei carabinieri conferma che “continueremo a mantenere alto il nostro impegno, lavorando in perfetta sintonia con le Amministrazioni locali e con le altre forze dell’ordine, anche in linea con le determinazioni assunte in sede di Comitato per l’ordine e sicurezza pubblica, a tutela del cittadino che ringrazio per il sostegno e la vicinanza che mai ci ha fatto mancare, dimostrando affetto e gratitudine”.