PACECO (SIRACUSA) – Un uomo residente a Paceco, nel Siracusano, questa mattina si è gettato addosso del liquido infiammabile minacciando di darsi fuoco nella centralissima piazza Vittorio Emanuele. All’origine del gesto sembrerebbe che ci siano motivazioni familiari per l’affidamento dei figli. "Datemi mia figlia", avrebbe gridato l'uomo davanti ai vigili. 

Il 40enne, sposato e separato con una coetanea anche lei di Paceco, avrebbe altri figli con la moglie, ma stamattina i carabinieri sarebbero intervenuti con la forza dopo aver ricevuto direttive in tal senso dagli assistenti sociali, cui già altre volte si era rivolta la compagna. L’uomo avrebbe minacciato altri insani gesti anche perché in possesso di una motosega.

(foto di repertorio)