PALERMO – Un 30enne si suicida a Palermo. Purtroppo è solo l'ultimo dei tantissimi casi che si sono registrati di recente in Sicilia. Il giovane, che lavorava in un noto bar del capoluogo, era disperso da ieri sera, quando la famiglia aveva presentato denuncia alla polizia.

Il ragazzo si era allontanato da casa a bordo del suo scooter, trovato abbandonato questa mattina nei pressi di un casolare di via Cardillo. All'interno gli agenti si sono trovati davanti una scena drammatica: il corpo senza vita del giovane era appeso a una corda. I sanitari del 118 subito accorsi sul posto non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Ancora sconosciuto il movente dell'estremo gesto.