PALERMO – Il bambino muore prima del parto e la famiglia denuncia l'ospedale Cervello di Palermo. La donna, 28 anni, è arrivata nella struttura lo scorso venerdì dall'ospedale Buccheri La Ferla. Dopo quattro giorni il bambino è morto. Era alla trentesima settimana di gravidanza, che dall'ospedale definiscono "complessa". "La donna è arrivata in una situazione molto grave a causa di una patologia metabolica. Aveva la glicemia a 300 per via del diabete. Abbiamo eseguito il parto cesareo, ma il quadro era già compromesso e il bambino era già morto", spiegano i medici.

Oggi però i familiari hanno deciso di presentare una denuncia. "Capiamo la rabbia, ma non sappiamo cosa contestino. Il direttore del reparto ha eseguito correttamente tutte le procedure. Non pensiamo si tratti di un caso di malasanità. La donna in passato ha avuto delle difficoltà anche nelle precedenti gravidanze", dicono ancora dal Cervello.

La donna, riporta "PalermoToday" è ancora ricoverata e si trova in buone condizioni, mentre il corpo del piccolo è in camera mortuaria. Presto verrà trasferito all'istituto di medicina legale del Policlinico, dove verrà effettuata l'autopsia. L'esame chiarirà con esattezza le cause del decesso e potrà far luce su eventuali responsabilità dei medici.