PALERMO – È ritenuto uno dei responsabili della tentata rapina in banca a Erice, nel Trapanese, che risale allo scorso settembre: per questo oggi il 21enne Rosario Scafidi è stato arrestato. Residente a Palermo, avrebbe fatto irruzione insieme a un complice nei locali del Monte Paschi di Siena di via Alessandro Manzoni.

In base a quanto ricostruito dagli investigatori, quel giorno il giovane avrebbe agito a volto scoperto e, fingendo di essere un cliente, si era scagliato contro il cassiere, intimandogli di consegnare il denaro e di aprire la porta d'ingresso per fare entrare l'altro rapinatore.

L'addetto alla cassa ha però reagito, mettendo in fuga Scafidi che in pochi secondi aveva fatto perdere le sue tracce. Incastrato dalle immagini delle telecamere della videosorveglianza, il 21enne è stato oggi sottoposto agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico. Nella sua abitazione sono anche stati trovati gli abiti indossati il giorno della tentata rapina.