PALERMO – Un pezzo di Palermo letteralmente blindato per il matrimonio di un mafioso condannato e detenuto. La cerimonia si è svolta ieri pomeriggio nella sede comunale che si trova nella zona della Cala di Palermo. A sposarsi è stato l’ex pip Antonino Seranella, che in appello ha avuto una pena a 13 anni e 4 mesi di carcere. Il 37enne, arrestato dai carabinieri nell’ambito della operazione "Alexander", era considerato il braccio destro del boss Alessandro D'Ambrogio.

Dopo aver ricevuto un permesso dai giudici, Seranella è stato scortato alla Real Fonderia dalla polizia penitenziaria. Gli sono state concesse tre ore per permettergli di convolare a nozze e godersi il banchetto insieme agli altri partecipanti. Dopo una "bonifica" dell’area anche gli invitati sono stati controllati dagli agenti di polizia. Poi il fatidico "sì".