PALERMO – Una giornata da incubo in città, se ne ricordano poche di similari. Dalla drammatica situazione di Monte Pellegrino ai voli cancellati, senza dimenticare il caos di Monreale. Nella periferia del capoluogo, poi, si è davvero rischiata la tragedia. Poco prima delle 16 una palazzina al civico 174 di via Sperone è stata avvolta dalle fiamme; la polizia e i vigili del fuoco sono intervenuti d'urgenza per mettere in salvo i residenti.

Una famiglia è rimasta bloccata nel proprio appartamento, ma per fortuna i poliziotti l'hanno messa in salvo. In lacrime, disperati e in preda alla paura, gli abitanti della palazzina sono riusciti ad abbandonare gli appartamenti; un altro uomo è stato salvato dalle fiamme, ma ha riportato alcune ferite ed è stato trasportato in ospedale dai sanitari del 118. Momenti drammatici, ai quali sono seguite due esplosioni, provocate probabilmente da una fuga di gas.

Una persona anziana si è invece barricata in casa e per i poliziotti non è stato semplice allontanarla dall'abitazione. In salvo anche alcuni bambini che sono stati soccorsi dal 118. La strada è stata chiusa al traffico.

Ma non è finita qui: un altro incendio è divampato in via Mariano Campo a Brancaccio. Sono stati evacuati i residenti di un intero palazzo. Le fiamme hanno avvolto diverse auto e anche alcuni pali della luce. Un altro incendio è divampato in via San Raffaele Arcangelo. Infine una nube fitta di fumo ha avvolto le strade del Villaggio Santa Rosalia.