Domani, venerdì 14 gennaio, ci sarà l’Influ Day, giornata promossa dall’Assessorato della Salute della Regione Siciliana per incentivare la vaccinazione antinfluenzale in tutta l’isola.

L’Azienda Ospedaliera Universitaria – Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo ha organizzato, per l’occasione, una giornata di sensibilizzazione e informazione sul piano vaccinale per focalizzare l’attenzione sull’importanza del vaccino contro l’influenza.

Spazio, in primis, alla formazione degli Operatori sanitari con la promozione del corso Fad Excellence in fluvaccination 2021 sul sito Internet Aziendale, aperto a tutti i profili professionali di Medici ed Operatori sanitari: il corso è accessibile dalla piattaforma dedicata e dà diritto all’acquisizione di 25 crediti ECM in forma gratuita.

Il corso sarà, inoltre, messo a disposizione anche degli operatori delle altre Aziende Sanitarie ed Ospedaliere Siciliane.

Sempre domani coloro che si rivolgeranno al Centro vaccinale AOU Policlinico di Palermo, in via del Vespro 133, potranno ricevere in co-somministrazione o in singola somministrazione con il vaccino anti Covid-19 anche quello contro l’influenza.

La somministrazione del vaccino antinfluenzale, che può essere eseguita fino al 28 febbraio 2022, è offerta in forma attiva e gratuita prioritariamente ai soggetti over 65, a chi ha patologie cronico-degenerative (oncologiche, cardiopatie, diabete, patologie autoimmuni) e alle donne in gravidanza a qualsiasi trimestre di gestazione, oltre che agli operatori sanitari e non (personale TA) frequentanti aziende e strutture sanitarie, e agli operatori di pubblica necessità (forze dell’ordine, piloti e autisti di mezzi pubblici, personale che lavora nelle scuole).

Sarà, inoltre, attivo uno sportello informativo, rivolto ai cittadini e anche ai dipendenti, per chiarire dubbi, perplessità e ricevere delucidazioni in merito alla vaccinazione antinfluenzale.

“Nella giornata che celebra l’importanza della vaccinazione contro l’influenza – ha spiegato Francesco Vitale, direttore dell’Unità di Epidemiologia Clinica con Registro Tumori – le iniziative proposte sono volte a favorire cultura, prevenzione e informazione. Se oggi più che mai con la pandemia è emersa l’importanza di un vaccino come arma per limitare la gravità dei contagi, non possiamo al tempo stesso dimenticare che l’influenza continua a circolare e diventa molto pericolosa, specie per i soggetti più fragili”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati