Frank Zappa, genio musicale di origini siciliane. Se vi dicessimo che l’icona della musica ha un legame molto stretto con la Sicilia, cosa pensereste? Nato a Baltimora nel 1940, era figlio di Francis Zappa (al secolo Francesco Zappa), perito industriale italiano di Partinico (in provincia di Palermo), e Rose Marie Zappa.

Frank Zappa, cosa lo lega alla Sicilia

Che la Sicilia sia terra di talenti, non è una novità. Oggi vi raccontiamo la storia di uno dei maggiori geni musicali del XX secolo, con una discografia di oltre 60 album e un repertorio pressoché impossibile da catalogare. Stiamo parlando di Frank Zappa, le cui influenze stilistiche hanno spaziato dal rock al blues, dal jazz all’avanguardia.

Zappa è nato a Baltimora, nel Maryland, il 21 dicembre del 1940, da Francis Zappa (nato Francesco Zappa), un perito industriale originario di Partinico (Palermo) e Rose Marie Zappa (nata Colimore), casalinga statunitense di origini francesi e italiane. Basta pronunciare il nome di Zappa, per pensare subito a pagine su pagine di storia della musica.

Tra il 1966, anno in cui ha pubblicato “Freak Out!“, il suo primo disco, e il 1993 (anno in cui è morto), ha vissuto la sua arte con autonomia e originalità. É stato anche regista produttore, sceneggiatore e direttore d’orchestra. Non tutti lo sanno ma, nel 1982, è stato protagonista di un famoso concerto allo Stadio della Favorita di Palermo. Lo show durò appena 20 minuti, a causa degli scontri tra la polizia e il pubblico.

Il concerto di Frank Zappa a Palermo

Proprio quell’episodio è stato fonte di ispirazione per il documentario “Summer ’82 When Zappa Came to Sicily“, del regista siciliano Salvo Cuccia. Un viaggio attraverso diverse generazioni. La famiglia di Zappa era originaria di Partinico. Il nonno e il padre erano emigrati agli inizi del Novecento negli Stati Uniti, dove lui nacque. Dopo molti anni il musicista decise di fare i conti con il proprio passato, volando in Sicilia per una data del tour.

Il celebre concerto si tenne il 14 luglio del 1982, proprio nella notte tanto cara ai palermitani per il Festino di Santa Rosalia (patrona della città). Il documentario mostra anche il viaggio in Sicilia della seconda moglie e dei figli di Frank Zappa, curiosi di conoscerne le origini.

A Partinico gli è stata intitolata una strada e gli è stata conferita la cittadinanza onoraria alla memoria. In quell’occasione, la moglie Gail disse: “Questo ritorno in Sicilia, dove ho incontrato tante persone che conoscevano Frank, mi è servito per riscoprire le origini di mio marito e le storie familiari ascoltate nei discorsi di casa nostra”. Foto: ThomasFHHLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati