PALERMO – Ha litigato col fidanzato in un supermercato e poi, su tutte le furie, si è fatta arrestare per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Protagonista di questo fatto avvenuto a Palermo una ragazza di 26 anni, adesso indagata per essersi rifiutata di fornire le proprie generalità. 

L'allarme è scattato ieri pomeriggio, quando il titolare di un market in via Alcide de Gasperi ha chiamato il 113: i due stavano litigando animatamente, al punto che la giovane stava lanciando la merce per terra. Ha inveito contro gli agenti giunti sul posto, si è rifiutata di fornire i suoi dati e ha lanciato oggetti anche verso di loro. 

A questo punto è stata immobilizzata, ma una volta a bordo della volante ha iniziato a scalciare, danneggiando il finestrino posteriore. Dopo l'identificazione è stata condotta nelle camere di sicurezza della questura, in attesa della direttissima.