PALERMOCaos al pronto soccorso dell'ospedale Cervello di Palermo, dopo l'arrivo di un uomo, morto durante la disperata corsa in ambulanza. Soltanto l'intervento di polizia e carabinieri è riuscito a placare gli animi dei parenti che, in preda alla disperazione, hanno sfogato la propria rabbia all'interno dell'area, dove si trovavano decine di pazienti. 

Per l'uomo, un 54enne cardiopatico, i sanitari del 118 non avevano purtroppo potuto fare nulla. I familiari, di fronte alla notizia del decesso, hanno reagito nel modo peggiore, scatenando il putiferio all'interno della struttura sanitaria di via Trabucco.

L'episodio avvenuto ieri si è verificato a 24 ore circa di distanza da un altro, registrato proprio nello stesso luogo: una donna di 59 anni si è presentata al pronto soccorso lamentando alcuni problemi fisici. I medici del Cervello le hanno attribuito il codice verde, ma lei ha reagito in modo violento, scgliandosi contro una porta e poi contro un monitor. Anche in questo caso è stato necessario l'intervento delle forze dell'ordine.